Vecchiato: “Siamo concentrati solo sulla partita di domani”

Rinviato a data da destinarsi il derby contro il Chions, la Manzanese si concentra sul prossimo turno di campionato. A presentare in conferenza stampa il match di domani contro l’Ambrosiana è stato mister Roberto Vecchiato.

“La squadra è molto concentrata. Pensavamo di giocare domenica contro il Chions, poi la partita è stata rinviata e ci siamo subito focalizzati sul turno infrasettimanale contro l’Ambrosiana. Abbiamo avuto qualche giorno in più per preparare questa sfida. Non abbiamo tanto parlato di quello che sta accadendo, né di una possibile sospensione del campionato ma ci siamo buttati dentro il campo, concentrati sul nostro lavoro. Pensiamo soltanto a domani. Abbiamo voglia di fare punti. Serve fare bene, perché non sarà facile”.

a

“Tutte le partite sono importanti e ogni avversario hai i suoi pregi e i suoi difetti. Dobbiamo portare a casa il risultato, in ogni modo. Sarà, come sempre in questo campionato, una partita assai equilibrata e combattuta. Ci sarà da soffrire. L’Ambrosiana è una squadra che conosce bene la categoria. Vero che ha perso diverse partite ma lo ha fatto sempre di misura. E’ una squadra che dalla metà campo in su ha qualità importanti. Noi vogliamo dare continuità a quello che abbiamo dimostrato nelle ultime partite”.

Il rinvio di domenica ha un po’ interrotto la vostra concentrazione?

“A questi livelli la continuità è molto delicata da mantenere. Settimana dopo settimana devi lavorare molto per tenere alto lo spessore della squadra. Noi eravamo pronti per giocare il derby contro il Chions, il rinvio poi ha modificato i nostri piani. Domenica ci siamo allenati e sono sicuro che arriviamo pronti alla gara di domani. Il fatto di non aver giocato domenica non deve essere per noi un alibi”.

Confusione e mancanza di un protocollo. Sono questi due problemi che stanno complicando questo campionato. Cosa ne pensi?

“In tutta Italia hanno ormai capito che non ci sono le stesse regole per tutti. Purtroppo sono state prese delle decisioni non plausibili, non è possibile che una squadra due giorni prima fa rinviare la partita e poi gioca. Serve maggiore controllo e anche un regolamento unico per tutti. Non si può prendere decisioni diverse in base alla situazione che si ha di fronte.

Capitolo infortunati. Come sta Gnago?

“Sta meglio. Oggi ha fatto la prima parte dell’allenamento con la squadra. E’ vicino al rientro in gruppo. Gli altri sono tutti a disposizione, non ci sono problematiche importanti. Fisicamente stiamo bene”.

8 punti in 6 partite sono pochi?

“Quando in classifica hai meno punti di quelli che avresti meritato vuol dire che comunque qualcosa hai sbagliato. Nella partita contro il Cjarlins Muzane abbiamo sprecato tanto e poi alla fine siamo stati puniti. Siamo dispiaciuti per aver gettato al vento due punti in questo modo, anche perché avevamo giocato meglio e creato di più degli avversari. Non siamo ancora un squadra forte, stiamo lavorando per diventarlo al più presto. Alla lunga sono certo che raccoglieremo di più”.

Default image
Stefano Pontoni