Vecchiato in vista dell’Arzignano: “Vogliamo arrivare secondi”

-2 alla fine di un campionato che per la Manzanese è stato esaltante. Gli orange nella penultima giornata del Girone C si giocano il secondo posto sul campo dell’Arzignano. In conferenza stampa mister Roberto Vecchiato ha presentato il match.

“Abbiamo ancora due scontri diretti. L’obiettivo playoff è stato raggiunto è questo è un traguardo importante, possiamo però arrivare ancora secondi. Saranno due partite difficili, contro squadre attrezzate. Dobbiamo tirare fuori le ultime energie per prepararci al meglio”.

L’Arzignano partiva tra le favorite, che avversario ti aspetti?

“Sono partiti per vincere il campionato. Anche a causa del covid hanno perso tanti punti ad inizio stagione. Da quando hanno cambiato allenatore hanno avuto una marcia davvero importante. E’ una squadra molto competitiva che merita la posizione che ha in classifica”.

Stagione lunghissima, quanto è importante restare concentrati fino alla fine?

“Dobbiamo restare sul pezzo, se stacchi la spina rischi di fare delle brutte figure. Non dobbiamo mollare, mettendo in campo le ultime forze”.

Come sta la squadra?

“Stiamo bene. Domenica non ci sarà Nastri che è squalificato, la buona notizia è che dopo tanto tempo finalmente riavrò a disposizione Capellari. Non riusciranno invece a recuperare Zupperdoni, Boscolo Papo e Calcagnotto”.

Domenica contro il Mestre hai ritrovato i gol degli attaccanti. Un’iniezione di fiducia importante per questo finale?

“Mantenere i numeri dell’andata sarebbe stato qualcosa di assolutamente fuori dal comune. Abbiamo realizzato 63 gol, portando tre giocatori in doppia cifra. Sono numeri enormi. Sono contento per i nostri attaccanti che dopo un periodo un po’ sfortunato sono riusciti a segnare e a portare punti alla squadra”.

E’ una Manzanese che ha trovato anche maggiore solidità.

“Abbiamo perso delle partite con avversari che ci hanno fatto un solo tiro in porta. Abbiamo concesso poche palle gol al Mestre. Penso che la difesa abbia sempre fatto il suo dovere”.

I playoff più che un punto di arrivo sono un punto di partenza per una Manzanese che punta a crescere ancora. Con la dirigenza hai già avuto modo di confrontarti sul futuro?

“Siamo concentrati su questo finale. Ci sarà tempo per parlare del futuro, lo faremo a stagione conclusa. Adesso cerchiamo di chiudere al meglio questo campionato”.

Default image
Stefano Pontoni